Home » Archivio

"marco morante"

Headline, l'uomo e la città, news »

[20 Mar 2012 | 4 Comments | 12,426 Views]
L’Aquila “Smart City”

articolo di Riccardo Luna pubblicato su “La Repubblica” del 17 marzo 2012 (vai all’articolo).
Ci vuole tanto coraggio per venire a parlare di smart city a chi non ha più una city perché un terremoto se l’è portata via ormai tre anni fa. Ci vuole tanto ottimismo per parlare di soluzioni intelligenti a chi in questi anni ha subito la stupidità di chi poteva decidere per il bene comune e non lo ha fatto.

Featured, media »

[25 Jan 2011 | No Comment | 2,064 Views]
Casa Onna – Dibattito su Piazza d’Armi 8.1.11

Marco Morante per C99 al dibattito su Piazza d’Armi dell’8 gennaio 2011

comunicazione, news »

[24 Jan 2011 | One Comment | 3,564 Views]
beirut/l’aquila – dalle transenne alla città

DIBATTITO E MOSTRA C/O URBAN CENTER – SALA BORSA _ BOLOGNA (scarica l’invito)
Fare parte di una città “distrutta” è qualcosa che segna profondamente. Vuol dire condividere la tragedia umana di ogni abitante, il presente e il passato di queste città, e quella di uno spirito urbano in rovina . Ma lo sforzo per preservare le memorie, gli spazi pubblici, l’identità, mantiene sempre vivo uno spirito di ricostruzione, con atteggiamenti sempre diversi a seconda del rapporto instaurato con la storia. Beirut e L’Aquila pongono importanti temi di riflessione …

comunicazione, l'uomo e la città, news »

[16 Dec 2010 | One Comment | 4,393 Views]
SPORE di SPRAWL

di Marco Morante.
Il fenomeno insediativo contemporaneo, frutto delle sconfitte dello zoning e della regolamentazione come unici strumenti per il controllo della forma del territorio, è la diffusione. Essa è comunemente definita “sprawl”, ‘dispersione scomposta’ con un alto consumo di suolo a fronte di una bassa densità abitativa (un disastro!), seppur ci sarebbe da discernere tra diffusione e dispersione (dove quest’ultima allude al dividere, al “mandare in parti diverse”) ché, a ben vedere, non sono proprio la stessa cosa (1).
Il fenomeno, dilagante anche in Italia come dimostrano ad esempio la città …

news »

[27 Aug 2010 | No Comment | 2,513 Views]
C99 alla biennale di Architettura di Venezia

I giovani tecnici aquilani interverranno all’interno del convegno internazionale “L’AQUILA 2010. Luogo, identità, etica, ricostruzione” promosso da fuori_vista insieme con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna che si terrà il 28 agosto 2010 presso il Palazzo Ducale di Venezia.
L’Aquila – Marco Morante, presidente del Collettivo 99, gruppo di giovani tecnici aquilani costituitosi all’indomani del sisma del 6 aprile 2009 con l’intento di lavorare ad un masterplan per la ricostruzione della città, prenderà parte al convegno internazionale “L’AQUILA 2010. Luogo, identità, etica, ricostruzione” promosso da …

news »

[26 Aug 2010 | No Comment | 3,504 Views]
L’AQUILA 2010 – luogo, identità, etica, ricostruzione.

Convegno internazionale promosso da fuori_vista insieme con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna.
28 agosto 2010
Salone del Piovego, Palazzo Ducale, Venezia

comunicazione, work in progress »

[27 May 2010 | 6 Comments | 2,481 Views]
LIBERTA’ E’ PARTECIPAZIONE

“… L’architettura abbraccia tutta la considerazione di tutto l’ambiente fisico che circonda la vita umana: non possiamo sottrarci ad essa, finché facciamo parte della civiltà, poiché l’architettura è l’insieme di modifiche e alterazioni introdotte sulla superficie terrestre in vista delle necessità umane, eccettuato solo il puro deserto. Né possiamo confidare i nostri interessi nell’architettura a un piccolo gruppo di uomini istruiti, incaricarli di cercare, di scoprire, di foggiare l’ambiente dove poi dovremmo star noi, e meravigliarci di come funziona, apprendendolo come una cosa bell’è fatta; questo spetta invece a …

comunicazione, news »

[17 Apr 2010 | 6 Comments | 1,979 Views]
ALTERNATIVE POSSIBILI

ovvero delle occasioni perse?
di Marco Morante
L’enorme tragedia del terremoto aquilano – e ciò che ne segue – sollecitano le menti libere, incondizionte, oneste ed assetate di futuri migliori ad alcune possibilità alternative da comprendere, perseguire, approntare, attuare e sviluppare al più presto, in opposizione ai tanti elementi che fino ad oggi hanno condotto su altri percorsi della storia.
E’ una questione di metodo e di sostanza secondo il principio che, a L’Aquila ancora più che altrove, non basti semplicemente fare, ma sia determinante fare bene.
Chi ha l’onere e la responsabilità della …