Home » Archivio

"popolo delle carriole"

comunicazione, news »

[17 Apr 2010 | 6 Comments | 2,041 Views]
ALTERNATIVE POSSIBILI

ovvero delle occasioni perse?
di Marco Morante
L’enorme tragedia del terremoto aquilano – e ciò che ne segue – sollecitano le menti libere, incondizionte, oneste ed assetate di futuri migliori ad alcune possibilità alternative da comprendere, perseguire, approntare, attuare e sviluppare al più presto, in opposizione ai tanti elementi che fino ad oggi hanno condotto su altri percorsi della storia.
E’ una questione di metodo e di sostanza secondo il principio che, a L’Aquila ancora più che altrove, non basti semplicemente fare, ma sia determinante fare bene.
Chi ha l’onere e la responsabilità della …

news »

[9 Apr 2010 | No Comment | 1,732 Views]
Popolo delle carriole e maggioranza silenziosa (prima parte)

Ovvero la quadratura del cerchio di una nostra colpa di Roberto Lettere, sociologo.
Il titolo di questo intervento riprende gli ultimi lavori interessanti di Alberto Bazzucchi e di Giuseppe Caporale. Il mio tentativo sarà quello di evidenziare il filo logico che lega le analisi economiche e di costume politico-culturale espresse dai due suddetti “intellettuali organici” sul sito del Collettivo 99 sito e nel recente docufilm “Colpa nostra” (sulla corruzione politica e sul malcostume capillare in Abruzzo che ha rappresentato il terreno di coltura su cui si è amplificato il terremoto aquilano).
Partecipazione/Movimento …

news »

[7 Apr 2010 | 3 Comments | 2,146 Views]
Le carriole e la quadratura del cerchio

di Alberto Bazzucchi
Dalle 16 e 3 minuti del 28 marzo scorso, sul gruppo del Coordinamento carriole aquilane di Facebook si è sviluppata una lunga, vivace e assai partecipata discussione che, probabilmente per la prima volta, poneva al centro il tema della rappresentatività, del ruolo e degli obiettivi del movimento delle carriole. L’interessante scambio d’opinioni si concludeva la sera del giorno successivo con un invito a “capire le differenze, prendere atto delle difficoltà a stare davvero insieme, trovare la forza per farlo…”. In realtà, c’era anche una postilla riferita all’esito delle …

l'uomo e la città »

[12 Mar 2010 | 5 Comments | 2,667 Views]
La rivolta delle carriole e la falsa coscienza ambientalista

di Alberto Bazzucchi, ricercatore Cresa
È facilmente verificabile, come ha osservato Antonello Ciccozzi in un suo recente intervento (1), che il qui ed ora delle macerie abbia natura cogente e si configura come il primo, imprescindibile passo verso una città le cui attività, private e pubbliche, produttive e di servizio, abbiano la prerogativa della sostenibilità. Le macerie rappresentano un pezzo importante del nostro ragionare quotidiano e la reiterata, non violenta, “rivolta delle carriole” sta lì a dimostrarlo senza tema di smentite. Tuttavia, questo vincolo temporaneo allo sviluppo, lo potremmo definire così, …